“Ha perso 387 milioni di dollari in bitcoin” Arrestato in Giappone il fondatore di MtGox

Mark Karpeles, 30 anni, fondatore di MtGox, la più grande società che scambiava bitcoin

La polizia giapponese ha arrestato Mark Karpeles il fondatore di MtGox, la compagnia che prima didichiarare bancarotta nel febbraio del 2014, era la più grande piattaforma di scambio di bitcoin.

Il 30enne amministratore delegato della società è sospettato di aver provocato la perdita 387 milioni di dollari di moneta virtuale falsificando i dati del sistema informatico della piattaforma. Karpeles, che è di origine francese, aveva detto che a provocare la perdita era stato un virus informatico, ma poi aveva dichiarato bancarotta. 
Secondo l’accusa, Karpales avrebbe falsificato il saldo del suo account portandolo ad un milione di dollari. Quando aveva dichiarato la bancarotta della Mt. Gox, che aveva la sua sede a Tokio, Karpales aveva detto di aver perso 750mila bitcoins dei suoi clienti e 100mila propri. Ma poi qualche settimana dopo aveva detto di aver «ritrovato» altri 200mila bitcoin in un portfolio digitale. L’avvocato del manager, che è stato arrestato questa mattina presto nel suo appartamento, ha negato ogni accusa rivolta al suo cliente.
Fonte: lastampa.it

Nessun commento:

Posta un commento